Il territorio

Soggiornare a La Camera Ducale significa dimenticare la frenesia quotidiana della città per rivivere le atmosfere tipiche di una terra dalla cultura millenaria e apprezzare l’elegante semplicità dell’ambiente circostante.

L’hotel sorge al centro di un  paesaggio dal fascino singolare, caratterizzato da un patrimonio naturale, artistico e storico di inestimabile valore: il Parco Nazionale dell’Alta Murgia ,che si estende su una superficie di oltre 65 mila ettari e comprende ben tredici comuni di Puglia.

Tra questi, Gravina, città agricola e commerciale; elegante ed opulenta; di cui si scorgeva la rara bellezza sin  dai tempi della Magna Grecia – quando si chiamava Sidion (terra dei melograni)  – ed era un importante centro commerciale (ricche testimonianze sono ospitate nei locali musei). Successivamente, in epoca romana, divenne stazione della via Appia  con il nome di Silvium (terra dei boschi). Come tutto il resto del Sud d’Italia, Gravina visse il continuo susseguirsi di dominazioni straniere che ne arricchiscono il substrato storico-culturale: dai Bizantini ai Longobardi, dai Saraceni ai Normanni, dagli Svevi agli Angioini, dagli Aragonesi ai Borboni, fino alle prestigiose famiglie locali degli Orsini da cui Pietro Francesco Orsini, colui che nel 1724 divenne Papa Benedetto XIII.

Oggi Gravina, Giardino di Delizie (come la chiamò l’Imperatore Federico II di Svevia) offre al visitatore un centro storico ricco di chiese rupestri e chiese medievali; la caratteristica ”gravina” di roccia calcarea (tufo) plasmata dalla natura (acqua e vento); il Parco Archeologico di Botromagno con circa 450 ettari di area archeologica, solo in minima parte indagata; l’incredibile Gravina sotterranea; il Castello Svevo, dimora prediletta dell’Imperatore e un suggestivo paesaggio circostante che documenta, con stratificazione orizzontale, 10.000 anni di storia come in un unico affascinante libro della Storia dell’Uomo.

Anche la zona limitrofa de La Camera Ducale R&R è ricca di storia e cultura:

- a soli 8 km dalla struttura si trova Altamura, denominata la Leonessa di Puglia, con i  chiostri e la cattedrale federiciana nel suo centro storico, le mura megalitiche, la piana delle orme dei dinosauri e l’Uomo Arcaico di Altamura.

- a 20 km si trova Matera, la città dei Sassi e patrimonio Unesco, che con la sua singolare bellezza ha rapito anche il cuore di tanti registi, tra cui Mel Gibson che ha scelto questo scenario mozzafiato per ambientare il suo capolavoro cinematografico The Passion.

- a 50 km si trova Castel del Monte, anch’esso patrimonio Unesco, capolavoro mistico e matematico di Federico II di Svevia,  uomo colto e geniale,che amò talmente tanto  la Puglia da meritarsi il soprannome di Puer Apuliae.

- a 55 km si possono visitare  le splendide cattedrali romaniche di Ruvo, Bitonto, Trani, Barletta e Bari.

- a circa 70 km si può raggiungere la Valle d’Itria, terzo patrimonio Unesco per i Trulli di Alberobello e le splendide città di Martina Franca, Cisternino, Locorotondo e Ostuni, la città bianca.

- inoltre, a circa 60 km si possono raggiungere anche destinazioni balneari, a scelta tra il litorale adriatico (Mola di Baris, Monopoli, Polignano a Mare, ecc.) e quello ionico (Metaponto, Castellaneta, Ginosa, Policoro,  ecc.).